considerazioni e valutazioni nuovo sito web


Nuovo sito WEB: prime considerazioni e valutazioni del Segretario Generale dell’Autorità di bacino


Continua il processo di riorganizzazione ed arricchimento dei contenuti del nuovo sito WEB dell’Autorità di bacino del fiume Tevere che, a quasi tre mesi dal suo rilascio, sta progressivamente raggiungendo quei livelli di fruibilità e funzionalità propri di un sito WEB istituzionale della P.A.

Detto processo, sicuramente lungo ed articolato, si avvale della collaborazione del personale dell’Autorità di bacino, delle amministrazioni statali e regionali interessate ed, in generale, di tutte le amministrazioni ed enti che a vario titolo interagiscono con l’Autorità e, non ultimi, degli utenti che, attraverso le numerose sollecitazioni proposte, consentono di “raffinare” ed ottimizzare sempre più il progetto iniziale.

Nel nuovo sito WEB hanno trovato posto, oltre all’informazione istituzionale e sui recenti eventi di piena e sulle esondazioni interessanti il bacino idrografico, all’aggiornamento normativo, ed alla segnalazione di convegni e seminari sui temi di interesse per l’amministrazione, ulteriori migliorie del rapporto con l’utenza mediante la pubblicazione di un primo gruppo di FAQ (Frequently Asked Questions) volto a fornire un preliminare orientamento ai non “addetti ai lavori” circa le competenze dell’ente e le connesse procedure.

Sempre nell’intento di migliorare la funzionalità del sito, si segnala la prossima implementazione di una più completa informazione idrometeorologica (sono in fase avanzata i necessari contatti con le competenti strutture regionali e con il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare Italiana); in ultimo, merita sicuramente menzione l’intervenuta pubblicazione dell’Angolo delle curiosità che raccoglie, o meglio, si prefigge di raccogliere, anche con la fattiva collaborazione degli utenti del sito, citazioni ed occorrenze del “Tevere” in settori diversi da quello di stretta competenza dell’Autorità (attualmente pubblicate “Il Tevere in celluloide” ed una curiosità relativa al muschio che da qualche anno è utilizzato per il presepe di Piazza San Pietro in Roma.

A tutti va il sentito ringraziamento per l’impegno sin qui profuso e l’invito a continuare in tal senso.


Roma, 11 gennaio 2011                                          Giorgio CESARI